Chiudere in bellezza

Eccoci qua, agli sgoccioli della mia esperienza come Giovane Imprenditrice del programma EYE. Avrei voluto chiudere in bellezza questa incredibile esperienza, ma purtroppo, a causa della terribile pandemia, gli ultimi quindici giorni li ho passati lavorando da casa.

È un vero peccato, dal momento che questo ultimo mese avrei voluto approfittare al massimo per imparare tutto ciò che non avevo potuto approfondire prima e, soprattutto, passare il tempo con i miei colleghi che in questi ultimi cinque mesi si sono dimostrati essere molto di più che compagni di lavoro.

Infatti, una delle parole chiave di questo scambio per me è amicizia perché mi ha dato l’opportunità di conoscere delle bellissime persone con cui ho condiviso la mia vita quotidiana da novembre a marzo.

Altra parola chiave è stata sfida. Per me, infatti, entrare direttamente in un mondo di ingegneri è stata una grande novità che ha messo alla prova la mia capacità di adattamento e flessibilità mentale.

Infine, mi sento di menzionare anche apertura come parola chiave di questo scambio. Infatti, il periodo in un’impresa straniera mi ha insegnato a mettere in discussione le mie convinzioni e accettarne delle nuove. Mi ha insegnato a scendere a compromessi con i modi di lavorare di un’altra cultura e mi ha insegnato ad essere meno rigida con me stessa e con gli altri.

Questo scambio mi ha aiutato a crescere professionalmente, sento che ora il mio approccio alla creazione di un business proprio è molto piu razionale e cosciente. Ho imparato molto dal punto di vista della qualità del prodotto e dell’importanza di mantenere buone relazioni con i clienti.

La cosa di cui sono più soddisfatta è che il mio progetto iniziale è rimasto tale senza essere stravolto da quest’esperienza. Anzi mi ha aiutato a capire che stavo già nella buona strada.

Inoltre, sono molto contenta perché ho capito che il mio host enterpreneur ha percepito la mia presenza in azienda come un valore aggiunto, soprattutto dal punto di vista dell’ampliamento della sua conoscenza rispetto alle dinamiche del mercato elettrico italiano.

Consiglio questo tipo di scambio a qualsiasi giovane che abbia in mente di aprire una propria impresa, perché potrebbe accrescere le proprie competenze e ampliare il mercato.

Le mie aspettative sono state soddisfatte a pieno e se potessi tornare indietro nel tempo, senza alcun dubbio rifarei tutto daccapo!