La mia esperienza a Bruxelles è arrivata a termine, la decisione di partecipare a questo programma di scambio tra imprenditori è nata dalla necessità di acquisire competenze specifiche nel campo del Project Management. Quando sono arrivata a Bruxelles avevo delle conoscenze teoriche molto generiche riguardanti, la progettazione europea e il Project Management.

Lo scambio mi ha dato la possibilità di poter acquisire conoscenze e competenze specifiche sul project management come: Analizzare le politiche e le direttive europee del settore d’intervento del progetto ed i relativi finanziamenti; gestire l’integrazione e il coordinamento di tutte le fasi del ciclo di vita del progetto; creare un piano strategico, individuare partner di progetto, sviluppare un business plan, in pratica trasformare un’idea in realtà. Il mio programma di scambio è stato prorogato di un mese per darmi l’opportunità di approfondire determinate dinamiche europee, come l’insediamento della nuova commissione europea.

Ho avuto modo di poter studiare ed approfondire le direttive politiche che guideranno l’Europa fino al 2027. In particolare ho approfondito la PAC 2021-2027 che mi dara un vantaggio nel futuro prossimo per lo sviluppo del mio progetto d’impresa. Posso dire che le mie aspettative sono state ampiamente soddisfatte e superate, ho imparato più di quanto avevo immaginato, per questo devo ringraziare il mio HE e anche tutto il suo team.

Durante questi Cinque mesi, ho strutturato e migliorato il mio progetto d’impresa che realizzerò al mio rientro in Italia. Ho partecipato a molti eventi, ho preso parte alla realizzazione di un evento in Parlamento al quale ha partecipato il Presidente del Parlamento Europeo D.M. Sassoli e la Ministra italiana Elena Bonetti.

Altra grande opportunità che ho avuto è stata quella di poter assistere e supportare il lavoro del comitato scientifico creato per il progetto di cui la società del mio HE è partener.

Questa esperienza per me è stata importantissima perché mi ha dato la possibilità, di acquisire delle competenze e di poter costruire una rete di contatti con diversi professionisti provenienti da diverse parti d’Europa. Oggi posso dire di avere una buona base per aprire la mia azienda.

Come dice il Murales che domina il quartiere europeo di Bruxelles “il Futuro è L’Europa”, per questo consiglierei di intraprendere questa esperienza perché è un percorso che da ogni punto di vista rappresenta un momento di crescita, umano e professionale concreto.