Si è da poco conclusa la mia esperienza a Bruxelles. Gli ultimi cinque mesi si sono rivelati una grandissima opportunità. Nonostante le difficoltà causate dalla pandemia, ho avuto la possibilità di arricchire oltre le mie aspettative il mio bagaglio personale e professionale.

A prescindere dal momento particolare, Bruxelles si è dimostrata essere una città ricca di vita e di opportunità, lavorative e non solo. In questi mesi ho potuto confrontarmi quotidianamente con nuove sfide personali, immergendomi nella realtà di un’associazione estremamente attiva nel settore dell’euro-progettazione. La sede di Bruxelles mi ha permesso di entrare davvero in contatto con il mondo delle istituzioni e dei meccanismi europei, fornendomi una piattaforma unica.

Sono rimasta piacevolmente sorpresa dal rilevare come l’attività del settore non si stata inficiata dalla situazione attuale, ho potuto ricevere lezioni fondamentali in relazione a tutte le fasi della gestione di un progetto europeo. Grazie all’aiuto del mio imprenditore ospitante sono riuscita a mettere in pratica le mie capacità e conoscenze, ma al tempo stesso ad assimilare moltissime informazioni e sviluppare capacità essenziali per il mio futuro.

Ora che lo scambio si è concluso posso dire di aver avuto la fortuna di prendere parte ad un programma estremamente stimolante, capace di inserirti completamente in una realtà nuova. In questi mesi ho potuto confrontarmi con le difficoltà personali e professionali del prender parte ad una nuova realtà lavorativa, in un contesto anch’esso nuovo e posso affermare ora che, nonostante le iniziali difficoltà, ho avuto la chance di accumulare una quantità di esperienze che non avrei avuto modo di sperimentare altrimenti.

Ricorderò questo periodo come una fase fondamentale per me, soprattutto per quanto riguarda la possibilità unica di gettare le basi per il mio futuro professionale. Allo stesso modo, questi mesi mi hanno portato grande gioia dal punto di vista personale.

Torno ora alla mia realtà arricchita da un’esperienza unica che auguro a chiunque di poter intraprendere.