Fini e inizi

Luglio è alle porte ed il suo arrivo segna, per me, la fine di una parentesi intensa durata 5 mesi: domenica 5 luglio termina ufficialmente il mio percorso con Erasmus Young Enterpreneurs presso la sede del brand di moda ecosostenibile Oftt, a Berlino. Un percorso intenso e soddisfacente, quindi rigenerativo. Seppur le carte parlino di una fine, infatti, rimangono dentro di me insegnamenti ed esperienze che segnano il mio approccio lavorativo e la mia figura professionale, oltre ai momenti e alle persone che hanno mi arricchito a livello personale, accompagnandomi in questa esperienza. E questo non potrà che portare a nuovi inizi.

Il sopraggiungere dell’emergenza sanitaria dettata dal COVID19 ha sicuramente segnato la mia vita e l’evolversi delle attività relative al brand ed al mercato intero della moda, rappresentando un momento di svolta, che ha messo alla prova la capacità mia e di Ashley di saper rispondere alle nuove, inaspettate esigenze. Rimanendo in contatto continuo, con feedback via email e telefonate di ricognizione, anche le settimane di smart working sono risultate piene e fruttuose, soprattutto dal punto di vista della produzione di materiali creativi. Ashley ha accettato con entusiasmo la mia proposta di prendere in mano la gestione dei profili social ufficiali del brand, organizzando un piano editoriale – basato su un hashtag pensato ad hoc #mysustainablequarantine – mirato in una prima fase ad aumentare l’engadgment del target di riferimento, rafforzando la brand identity mostrando a pieno i valori su cui si basa e creando il giusto il buzz, per poi collegare una campagna di social media marketing che ha portato ad ottimi risultati.

Il graduale ritorno in ufficio ha poi segnato l’inizio di una nuova fase, in cui ho potuto osservare Ashley alle prese con l’ideazione della collezione SS19, intervenendo nelle strategie di rebranding legate a un nuovo packaging e sistema di cartellini/etichette. Inoltre, avendo terminato una mia collega il suo percorso all’interno del brand, ho avuto la possibilità di avvicinarmi ad alcuni aspetti finanziari e commerciali, contattando i fornitori di tessuti e gestendo la fatturazione degli ordini, sia di privati che di rivenditori internazionali.

L’aumento delle vendite online dirette – che hanno portato nell’ultimo mese e mezzo a risultati mai prima d’ora raggiunti non soltanto con Oftt, ma neanche col brand madre Ashley Marc Hovelle – è sicuramente la soddisfazione più grande per me, per Ashley e per il programma Erasmus Young Enterpreneurs, poiché mostra come l’unione di conoscenze tecniche professionali e background socio-culturali differenti sia la chiave per uscire dalla propria comfort zone e realizzare a pieno un progetto.