Sono già quasi giunto al termine del progetto EYE, iniziato il 6 gennaio 2022 a Berlino. Nonostante l’intenzione iniziale fosse quella di una collaborazione di 3 mesi, data la positiva esperienza reciproca, mia e dell’HE, abbiamo richiesto un prolungamento dello scambio, posticipando il termine del programma di un mese.

In questo periodo sono stato immerso nella realtà di Berlino Magazine, affiancando principalmente il direttore e HE Andrea D’Addio, il vicedirettore Marco Gobbetto e la Social Media Manager Sofia Sanchez.

Come anticipato, le positive aspettative riscontrate nei primi giorni dello scambio sono state confermate e avvalorate dall’esperienza vissuta in questi mesi.

L’ambiente di lavoro si sta rivelando molto stimolante. Fin da subito son stato coinvolto nel pieno dell’attività del Magazine, approccio che mi ha portato ad affrontare quotidianamente nuove sfide e responsabilità. Questa impostazione mi ha permesso, attraverso un’attitudine pragmatica, di conoscere gli strumenti fondamentali di questo settore.

Sin dai primi giorni, infatti, sono stato posto nella condizione di produrre articoli e contenuti avviandomi alla conoscenza della piattaforma WordPress, software fondamentale per la creazione di un sito che voglia produrre contenuti testuali e multimediali, garantendone una gestione e un aggiornamento dinamico, elemento quindi essenziale per il mio futuro progetto. Grazie all’aiuto di Andre e Marco ho iniziato a comprendere le funzioni della piattaforma, potendo quindi scrivere e pubblicare i primi articoli.

L’ambiente di lavoro è ricco di dialogo e, di conseguenza, molto motivante. Da un lato c’è una estrema disponibilità da parte dei miei colleghi nel condividere le loro conoscenze ed esperienze acquisite negli anni, che mi permettono di comprendere i meccanismi e le dinamiche che riguardano questo settore, sia quelle che concernono la gestione di un’attività sia le competenze professionali necessarie per questo lavoro. Dall’altro la gestione dell’azienda ha un approccio orizzontale, vi è una grande apertura all’ascolto e al confronto, che consente a tutto il team di offrire le proprie conoscenze pregresse per permettere a ognuno di contribuire attivamente.

Ho già imparato molto in questi mesi ed è chiaro quanto questa esperienza mi stia arricchendo. Oltre a ciò, Berlino è una città estremamente interessante che, con l’allentamento delle restrizioni, si sta mostrando ancora più affascinante e stimolante dal punto di vista culturale e artistico.