Eccomi qui, a metà percorso della mia entusiasmante esperienza a Bruxelles.

Mi ritrovo immersa in un’esperienza nuova ed arricchente sia dal punto di vista umano sia dal punto visita lavorativo. Credo che al termine di questa esperienza avrò gli strumenti necessari per poter avviare la mia futura attività professionale in Italia nel campo dell’Europrogettazione. Come scrivevo nella Storia n. 1, non c’è maggiore soddisfazione che contribuire a vedere realizzati i sogni di tante persone che non avrebbero mai pensato di avere un giorno l’ opportunità di avere accesso a fondi Europei utili per ingrandire o creare le loro  attività. Mi sono ritrovata a Bruxelles in un periodo di passaggio storico, con l’insediamento della nuova Commissione Europea e ho avuto modi di approfondirne, con l’aiuto del mio Host, le sue dinamiche politiche, le missioni specifiche e le scelte dei nuovi Commissari.

Bruxelles è una città che offre tanti spunti di riflessione e momenti di crescita per chi è attento nel seguire tutto ciò che ruota attorno alle Istituzioni Europee.

In questi mesi ho avuto modo di partecipare a molti eventi, grazie ai quali ho approfondito le mie conoscenze in merito alle tematiche che sono a cuore alla Commissione Europea e che si rivelano dunque fondamentali quando ti attingi a scrivere un progetto europeo.

Spero di proseguire la mia esperienza a Bruxelles con tutta la positività possibile.