Sono Vito Esposito, sono a Porto da poco più di due settimane ma sin da subito questa città mi appare familiare. I ritmi e lo stile di vita di Porto mi ricordano moltissimo casa, la Puglia. La gente è cordiale e accogliente. I ritmi molto rilassati, ma allo stesso tempo hanno una serietà e professionalità del lavoro.

A lavoro è stato molto positivo l’inizio allo studio Barata Arquitectos, quasi tutti giovanissimi, si sono impegnati per farmi integrare e coinvolgere nelle attività dentro e fuori dagli orari lavorativi.

La formazione fatta all’Università di Roma Tre e alle varie esperienze lavorative fatte in questi anni, mi hanno consentito di entrare rapidamente nei meccanismi lavorativi dello studio. L’età media dello studio consente anche di avere una forte condivisione dell’atto creativo e a un legame intenso con la sperimentazione formale e tipologica.

Cercavo una realtà all’estero che potesse rispecchiare questo rapporto duale tra il sapere e il fare. Grazie ai consigli di un amico ho conosciuto l’EYE PROGRAM e il MATERA HUB che mi sta supportando in questo percorso.

La scelta finale è stata il Portogallo e lo studio Barata Arquitectos sia per la cultura architettonica portoghese che rispecchia la mia visione dell’architettura che per l’ambiente dello studio sin da subito dinamico e stimolante.
Non vedo l’ora di poter approfondire questo rapporto e sono curioso di scoprire come si evolverà professionalmente.