Mi chiamo Stella Manzella, sono nata e cresciuta nel sud Italia tra Campania e Basilicata.

Ho sempre lavorato nell’ambito del commercio, nella mia famiglia sono quasi tutti commercianti e hanno una catena di supermercati da moltissimi anni.

Un altro aspetto che da sempre fa parte di me è la passione per la danza che coltivo sin da quando ero piccola e dalla quale ho preso un diploma che mi permette di insegnare nelle scuole ma che per via del Covid non mai iniziato a fare.

Mi piacerebbe avere una piccola attività commerciale, ho avuto la fortuna di imparare quasi tutti i ruoli che si svolgono in un supermercato che però non hanno a che fare con quello che significa gestire un’attività come imprenditore quindi l’Erasmus per giovani imprenditori mi è sembrata subito una buona idea per iniziare ad avere delle solide basi e tutte le conoscenze necessarie.

Ho iniziato l’Erasmus il 7 ottobre e durerà fino al 7 febbraio, in questi quattro mesi mi auguro di riuscire ad avere una visione chiara di quello che riguarda la gestione di un’attività e credo che il mio HE Emil Perazzini sia in grado di guidarmi in tutti gli aspetti che riguardano il progetto.

Le motivazioni che mi hanno spinto a prendere parte al programma EYE sono state la volontà di fare un’esperienza all’ estero per capire le differenze di gestione imprenditoriale ma anche per approcciarmi ad una lingua e cultura diversa che penso sia fondamentale per ogni essere umano.

Ho scoperto il programma EYE grazie ad un amico italiano, subito dopo l’Erasmus Redes, ed è stato subito per me motivo per intraprendere un percorso stimolante e allo stesso tempo utile per quello che vorrei fare successivamente, avere una mia attività.

Sono sicura che quest’esperienza mi renderà molto più consapevole e pronta per la strada che voglio percorrere.