Sono Leandra ho 36 anni e vengo dalla Basilicata, dopo l’esperienza di Servizio civile in Francia nel 2004 ho deciso di intraprendere il percorso di studi in Scienze Sociali per il Governo l’Organizzazione e le Risorse Umane alla Sapienza di Roma, dopo la laurea ho frequentato un Master in Gestione delle Risorse umane. Questo mi ha permesso di avere svariate esperienze lavorative entusiasmanti, ma con la crisi lavorativa italiana che ha colpito anche me, ho deciso di provare a creare una mia azienda. L’idea è di creare un posto di lavoro adatto e adattato per le persone con disabilità. Scrivendo l’idea progettuale e documentandomi sull’argomento, mi sono resa conto che per sviluppare la mia idea avevo bisogno di altre competenze e di approfondire nello specifico la Progettazione manageriale. La mia decisione di partecipare al programma EYE di scambio tra imprenditori è nata dalla necessità di acquisire queste competenze specifiche nel campo del Project management e facendo una ricerca su internet ho trovato questa splendida opportunità ed ho deciso di partecipare. Ho scelto di inviare la richiesta di scambio per Bruxelles ad una Società che ha 30 anni di esperienza in Project management consulenza e innovazione a livello internazionale. L’idea di poter apprendere sul campo delle competenze in un’azienda che si occupa specificamente di ciò che mi interessa e che ha un mercato e un business consolidato a livello internazionale mi ha elettrizzata.

Sono arrivata a Bruxelles l’11 Settembre all’aeroporto di Zaventem e vista la ricorrenza l’aria era molto tesa in aeroporto. Da lì mi sono diretta al B&b che avevo prenotato, mi sono sistemata e sono uscita alla scoperta della città, che a mio avviso è fantastica, multiculturale accogliente e propositiva. Avendo buone basi di francese non ho incontrato molte difficoltà e dal giorno successivo il mio arrivo ho iniziato a cercare casa, che ho trovato molto velocemente in tre giorni superando ogni mia preoccupazione. Ho firmato il contratto di casa e mi sono stabilizzata in tempo per recuperare le energie ed iniziare questa avventura che durerà per 4 mesi, dal 16 Settembre al 16 Gennaio 2020.

A 15 giorni dal mio arrivo a Bruxelles posso dire di essere pienamente soddisfatta della città e della sua energia e della sua dimensione Europea ed internazionale, culturalmente vivace, imprenditorialmente ed economicamente molto attiva. Sono entusiasta dell’accoglienza ricevuta da parte dell’imprenditore ospitante e dei colleghi di lavoro che fin da subito si sono messi a disposizione, mi hanno illustrato la mia postazione, e dopo avermi dato nozioni base sul funzionamento aziendale, vision, missioni, mi hanno illustrato i vari progetti su cui stanno lavorando, fornendomi materiali da approfondire. Lo scambio professionale di competenze in una logica internazionale mi dà entusiasmo e stimolo.