Apprendere nuove strategie di marketing in mezzo all’Oceano

Iniziata con la laurea in Ingegneria Informatica, la mia carriera è proseguita nel dipartimento finanziario di una grande società italiana, dove ho sviluppato la capacità di analizzare i dati, inclusi quelli finanziari.

Successivamente, è arrivata la svolta, fondando la mia startup Alteredu insieme ad altri due amici.

Da quel momento ho capito che volevo diventare un imprenditore.

Nell’esperienza imprenditoriale mi sono dedicato alla parte relativa al marketing digitale, perché è stata da sempre la cosa che mi ha affascinato di più.

Spero di poter portare un importante contributo all’azienda che mi ospiterà in Las Palmas. Così da aiutare l’imprenditore ospitante ad avere una visione diversa e più radicata dell’approccio digitale in Italia.

La voglia di voler fare un’esperienza all’estero ha sempre caratterizzato il mio percorso di studi. Spesso l’ho sfiorata, ero quasi in procinto di partire ma per diversi motivi non sono mai riuscito a fare il grande passo. Ora, arrivato alla soglia dei 30 anni, ero ormai convinto che non avrei più avuto modo di fare una simile esperienza. Poi invece, è arrivata la svolta. Conoscevo il programma EYE da quando ancora l’idea di fare l’imprenditore non faceva per niente parte dei miei piani. Vedevo il programma EYE come un’opportunità fantastica per un giovane che vuole prendere il volo verso le proprie ambizioni, ma allo stesso tempo lo vedevo tristemente lontano dalle mie possibilità, essendo allora un dipendente lontano anni luce dall’essere un giovane imprenditore.

Poi però, la vita riserva sempre sorprese, spesso anche positive. È nata la mia startup, Alteredu, e da lì la voglia di voler apprendere quanto più possibile sul mondo dell’imprenditoria. Voglia che è aumentata ogni giorno di più, fino alla decisione di voler intraprendere questa esperienza.

Per fortuna, grazie al prezioso supporto di Materahub, sono riuscito a realizzare un sogno che avevo da molto tempo.

Ora mi aspettano mesi pieni di cambiamenti, di novità, che sarò pronto ad affrontare al meglio, con lo spirito giusto di un giovane imprenditore deciso a voler ampliare le proprie esperienze in un altro Paese, aiutato da un mentor molto competente e disponibile.

La mia esperienza è iniziata il 16 Settembre e durerà 4 mesi, fino al 16 Gennaio.

La prima impressione è stata ottima, l’imprenditore ospitante si è mostrato molto disponibile e aperto a ogni mio problema o richiesta, e l’ambiente di lavoro è molto innovativo e professionale. Inoltre la città è molto aperta e multiculturale e sin dal primo giorno mi sono sentito subito a casa.

Dal punto di vista personale, spero di entrare subito a far parte di un gruppo multiculturale che mi permetta di conoscere persone differenti sotto tanti aspetti, ma tutte unite dalla voglia di conoscersi e confrontarsi. Professionalmente, spero di apprendere nuove tecniche di marketing che mi permettano di accrescere le mie competenze e poterle applicare una volta tornato in italia.

La canzone che mi ha dato la carica prima della partenza è stata “Survival” dei Muse, che sprona come poche altre canzoni a fare del proprio meglio, e può essere utilizzata in tutti gli aspetti della nostra vita, non solo nello sport.