Sono una ragazza pugliese di 31 anni,  laureata in Giurisprudenza e con un master in diritto dell’ambiente presso la Cà Foscari di Venezia, scelta questa dettata dal mio forte interesse per l’ambiente.  Nel 2017 ho conseguito l’abilitazione alla professione di avvocato, tappa conclusiva e quasi doverosa di un percorso di studi in legge durato tanti anni.

Il mio percorso di studio mi ha permesso in questi anni di accumulare esperienze professionali diversificate tra loro, ho lavorato in diversi studi legali avendo la possibilità di scoprire  sempre di più tutti i segreti della professione forense, ho lavorato nell’area legale/amministrativa di diversi enti pubblici e non come l’Autorità Portuale di Venezia o la compagnia bolognese Hera, ho realizzato un progetto ambientale nelle scuole primarie della mia città Andria, per 12 mesi attraverso il servizio civile nazionale italiano, esperienze che mi hanno arricchito molto sia umanamente che professionalmente.

In ultimo ho avuto l’opportunità di lavorare nell’area commerciale di un’azienda di abbigliamento di lusso per bambini del sud Italia, mi occupavo di tutto quello che riguardava la vendita online dei prodotti dell’azienda attraverso le più importanti piattaforme di e-commerce. Dopo soli sei mesi ho scoperto quanto l’ambito dell’e-commerce fosse estremamente stimolante, a tal punto da pensare  di buttarmi, letteralmente, nella realizzazione di un progetto imprenditoriale tutto mio. Così nasce la voglia di creare la società Itavic, una società di commercializzazione di prodotti Made in Italy in tutto il mondo.

Da qui l’idea di partecipare all’Erasmus per giovani imprenditori, spinta dalla volontà di vivere finalmente un’esperienza all’estero e poter migliorare  così il mio inglese e magari perché no imparare altre lingue, indispensabili per un business come l’e-commerce, e desiderosa di carpire da un imprenditore già affermato, che opera nel settore commerciale , tutti i segreti per essere un imprenditore di successo.

Sono arrivata a Bruxelles di giovedì, per avere la possibilità di ambientarmi nella mia nuova casa e cominciare a visitare questa stupenda capitale europea a me sconosciuta. La mia esperienza di collaborazione con Surrender Media Solutions ha inizio il 23 settembre e si concluderà il 23 dicembre, per un periodo complessivo di 3 mesi, speranzosa di prolungarla per ulteriori 3 mesi così da vivere un’esperienza più completa e significativa.

Sono stata accolta dal  mio Host nel migliore dei modi, con estrema disponibilità e gentilezza.

Essendo una compagnia che si occupa anche di informazione e giornalismo ho la possibilità di accedere e lavorare nella Press Room del Parlamento Europeo e poter aver accesso a tutte le altre Istituzioni Europee.

Inutile negare la mia gioia e il mio stupore della mia prima volta al Parlamento Europeo.

Sono davvero entusiasta di questa collaborazione, anche se sono solo all’inizio sono davvero fiduciosa che questa esperienza possa darmi davvero tanto sotto tutti i punti di vista, sia a livello umano che professionale.