Mi chiamo Enza Di Lecce e sono un’appassionata di fotografia, di cucina creativa e naturale, del viaggio e delle sue consequenziali scoperte culturali ed emozionali.

Sono laureata in Marketing e Comunicazione e specializzata in Hotel Management e per circa 5 anni ho lavorato nel mondo degli alberghi in tante parti diverse del mondo come Nuova Zelanda, Australia, Bulgaria, Usa e Inghilterra. Sono state esperienze lavorative che mi hanno permesso di sviluppare le mie abilità tecniche nel settore dell’ospitalità ed empatiche nel relazionarmi con la gente.

Negli ultimi 3 anni mi sono avvicinata al mondo della fotografia collaborando con Storytravelers (un collettivo di fotografi e video maker internazionali) e raccontando attraverso la fotografia e piccoli video l’esperienza e l’emozione del viaggio.

Per questo anno 2019 è finalmente giunta l’ora di partecipare al progetto EYE che mi vede vivere ad Amsterdam in Olanda dal 3 Marzo 2019 a fine Agosto 2019 (per la durata di 6 mesi).

La prima volta che sono venuta a conoscenza del progetto è stato per merito del mio fidanzato olandese che ben 8 anni fa ha partecipato allo stesso programma in Italia. La sua esperienza e’ stata così intensa e interessante che conseguentemente ha fondato la sua azienda e ha continuato a vivere in Italia per ben otto anni. La sua avventura di successo mi ha trasmesso l’ispirazione e il desiderio da parte mia di cogliere questa stessa opportunità.

La mia idea imprenditoriale presentata all’EYE ha a che fare con tutte le mie passioni: fotografia, cibo di proteine vegetali, creatività, fotografia, storytelling culturale ed emozionale. Ho quindi pensato che l’host ideale potesse essere del settore creativo con un accento pronunciato nel mondo del cibo. Grazie a ricerche fatte sul web e a conoscenze nel paese dell’Olanda ho scoperto un’artista eccellente multi talentosa e super disponibile e aperta allo scambio di conoscenze e passioni: Maroeska Mertz.

Grande esperta di business è una design di gioielli, arredamento di interni e di articoli di cucina. Nell’ultimo anno ha partecipato a un programma di cucina di pasticceria molto importante in Olanda classificandosi terza e ha pubblicato il suo libro di cucina “Hoe dan?” che sta ottenendo grande successo.

Provo grande emozione e felicità per aver avuto un riscontro particolarmente ospitale e aperto da parte di Maroeska nell’accogliermi nel suo mondo di talenti creativi.

Mi sento una ragazza molto fortunata per poter sperimentare e sviluppare conoscenze in un nuovo paese e con un’artista molto affermata.

Poter condividere conoscenze ed esperienze in maniera così diretta mi portano a concludere che ogni sogno può essere realizzato quando ci si mette in gioco e si è aperti alle possibilità intorno a noi.

Poter sperimentare insieme ad un’imprenditrice che ha esperienza da più di 30 anni mi permetterà di crescere, migliorarmi e confrontarmi in maniera genuina e autentica.

Siamo partiti da soli 15 giorni e già mi sento arricchita di ispirazione e creatività.

I nostri primi giorni insieme ci hanno permesso di conoscerci, di organizzare le prime parti del lavoro e di affiancarci nelle prime attività creative e di definire un vero prodotto, un vero obiettivo da realizzare insieme: scrivere un libro di cucina creativa, naturale, sostenibile, culturale e fotografico sulla cucina della Basilicata.

Sicuramente la redazione del libro si servirà di un tempo superiore ai 6 mesi ma faremo di tutto per potenziare il tempo insieme per creare le basi, le linee guida e procedere a sperimentazioni verso questo obiettivo che per sua natura e’ di medio-lungo termine.

Per i mesi futuri mi sento super entusiasta e positiva, ogni giorno insieme a Maroeska equivalgono ad un anno di Università.

Penso che la nostra collaborazione sia un modo per crescere insieme sia professionalmente che umanamente in un contesto creativo di sapori, saperi, gioco, d’imprenditorialità e sotto il cielo di una città meravigliosamente artistica, open mind e ricca di opportunità come Amsterdam.